Scegliere il miglior ANTISPAM: perché LIBRA ESVA ?

Scritto il 29/06/2015
Libra Esva Antispam
 

A Infosecurity incontriamo gli italiani di Libra ESVA al loro stand per complimentarci perché non capita spesso ad una società italiana (di Lecco) di competere e vincere contro i colossi internazionali della tecnologia.

Libra ESVA antimalwareCosa si poteva inventare in un settore ormai dato per scontato come l’antispam?

L’affidabilità.

Se c’è una cosa che noi clienti non sopportiamo di un antispam è che metta nel cestino i messaggi buoni. L’autorevole Virus Bullettin quest’anno ha dato addirittura voto di “0 fail” sui falsi positivi a Libra ESVA.

Chi lo usa già

Università e Ministeri italiani ed esteri così come aziende multinazionali hanno messo sulla graticola Libra ESVA con test di molti mesi e l’hanno trovato il miglior antispam in assoluto. Così una volta ottenuto successo in Italia, l’azienda lecchese ha iniziato ad esportare il prodotto ovunque, persino in USA e in Cina. Un business in netta crescita visti anche i prezzi più che ragionevoli di Libra Esva.

Un motore a 14 cilindri

C’è da dire che una vittoria del genere non si improvvisa, occorre prendere la cosa terribilmente sul serio.
Basta guardare di quanti strati di software è costruito il motore di ESVA:
antispam engine

La versatilità

Noi Libra ESVA lo abbiamo installato. Lo abbiamo provato. E non lo abbiamo più sostituito. Come spesso ci capita siamo i primi clienti di noi stessi e le soluzioni le proviamo prima su di noi. Se ci soddisfano, le proponiamo anche ai clienti. Ma prima le testiamo sempre. Solo le soluzioni che passano dal nostro laboratorio entrano nella nostra offerta.

E’ possibile avere Libra ESVA in tre modalità:

  1. presso la sede del cliente, è una piccola virtual machine compatibile con tutti gli Hypervisor
  2. presso la sede del cliente + una istanza sul cloud, così da ottenere un potente cluster geografico (su Safetycloud.it ad esempio)
  3. direttamente sul cloud, ad esempio su Safetycloud Reliable Email in cui si trova pronta la configurazione, il cluster ed anche la funzione di delivery sicura. In questo caso non c’è nulla da fare, si attiva il contratto online e si sposta solo il proprio record MX (nel caso, ti spieghiamo noi come fare)

 

Sei interessato a quest'argomento?
Compila il modulo e ti ricontatteremo al più presto

 

Serverlab