Abbiamo conosciuto l’azienda Nuova Star S.p.A. di Zola Pedrosa perché erano sul punto di abbandonare la loro Citrix farm di cui non erano soddisfatti. Assieme a loro l’abbiamo ripensata e riprogettata ed ora a distanza di diversi mesi Mosè Benazzi, il loro IT manager è ospite della nostra sala di registrazione. Davide gli ha fatto alcune domande su Citrix e sul progetto.

Chi è Nuova Star?

Nuova Star crea cerniere per elettrodomestici come forni e lavastoviglie, è un eccellenza del territorio Bolognese ed ha una lunga storia. Nasce nel 1946 con il nome di Star, una stamperia artigiana che creava stampi per taglio e stampaggio di piccoli oggetti di metallo. Nel 1957 arriva la svolta grazie ad un piccolo appalto.

Un cliente vinse la gara per rifornire di armadietti l’Ospedale Maggiore nel 1957. Agli armadietti servivano le cerniere metalliche ed Angelo Vanini ed Augusto Zanetti si incaricarino di realizzarle. Da li a capire che le cerniere avevano un mercato ed un futuro il passo fu breve.

Intervista a Marco Vanini, 2013 Premio Mascagni, La Nuova Star

Gli ordini ed i clienti ben presto aumentano e così inizia l’evoluzione di questa azienda che nel 1967 diventa Nuova Star. La produzione passa quindi dagli stampi alla creazione di cerniere, che cominiciano a distribuire sui mercati internazionali, come tedesco, nord americano e neozelandese. Ben presto Nuova Star diventa leader di settore e adesso produce più di 30 milioni di pezzi l’anno che distribuisce in tutto il mondo.

Nuova Star conta ora circa 120 dipendenti, e di questi 12 sono dedicati alla ricerca e sviluppo. Lo spirito innovatore e la grande attenzione verso la ricerca sono testimoniati dai 20 brevetti depositati; altri punti di forza sono la produzione flessibile, l’automazione dei processi produttivi e le diverse isole robotiche che si notano girando per i fabbricati.

La sfida

Nuova Star ha contattato Serverlab per un’esigenza specifica: non erano sodddisfatti delle prestazioni della loro Citrix farm ed erano arrivati ad un punto di svolta. Volevano abbandonare la tecnologia e smettere di rinnovare le proprie licenze, ritornando cosi ad una gestione dei pc in maniera singola.

Mosè nel corso dell’intervista ci racconta che i circa 40 utenti della Farm sono distribuiti su due stabilimenti a 5 chilometri di distanza. Abbandonare Citrix per le loro poche risorse IT avrebbe comportato un aggravio di lavoro con continui spostamenti tra i pc anche per gestire richieste banali. Questa soluzione diventava difficilmente praticabile senza assumere altro personale IT!

migliorare le performance della nostra FARM era un’esigenza che avevamo da molti anni, noi conoscevamo già Citrix ma la vecchia implementazione era arrivata ormai a fine corsa perché non erano state fatte le best practices dovute. L’alternativa era ricreare 35 PC uno per ogni utente. Questo era impensabile anche perché purtroppo noi siamo in due soltanto e abbiamo due stabilimenti produttivi…

Mosè Benazzi, Nuova Star

Le problematiche

La farm di Nuova Star aveva i classici problemi di criticità ed instabilità di molte Farm multiutente: instabilità nella gestione dei profili, problemi nella gestione stampe, prestazioni altalenanti e chiusure inaspettate delle sessioni di lavoro.

Citrix è una bellissima tecnologia per rendere ubique le postazioni di lavoro, per ridurre i costi di gestione, ma poggia su una infrastruttura quella di Microsoft che è complessa e ha delle instabilità. In Nuova Star erano ben presenti i quattro problemi fondamentali delle farm multiutente, ma avere un ambiente multiutente Microsoft è una possibilità straordinaria per scalare linearmente a piacere. Non potevamo permettere che la Farm di Nuova Star avesse criticità e instabilità tali da non apprezzarne i benefici!

Davide Galanti, Serverlab

La soluzione

La gestione dei profili è una caratteristica fondamentale della definizione della postazione di lavoro secondo i canoni Enterprise di Microsoft, e avere batterie di server Citrix in un ambiente multiutente Microsoft è un gran bel vantaggio. Dopo un’analisi accurata sono state identificate e risolte le instabilità e criticità.

Abbiamo rimosso il problema delle sessioni che si chiudevano immediatamente o inaspettatamente e posto fine al problema delle stampanti e del comportamento inaspettato dei profili. Il problema della corruzione dei profili è una criticità che non deriva da Citrix ma dall’infrastruttura Microsoft. Questo era percepito come uno dei problemi più invalidanti dagli utenti perché capitava che una postazione di lavoro fosse perfettamente funzionante la sera, ma la mattina successiva non fosse più funzionante.

Davide Galanti, Serverlab

Il capoprogetto Adrea entra più nello specifico e ci racconta che

Ci siamo occupati della realizzazione della farm Citrix in bilanciamento di carico con server in alta affidabilità, dell’ottimizzazione dei server per garantire prestazioni migliori, della gestione dell’ambiente utente centralizzato con tecnologia Ivanti, della semplificazione del desktop utente con restizioni alle sole attività necessarie alla funzione lavorativa specifica, della gestione della CPU e del miglioramento della sicurezza con tecnologia Beyondtrust

Andrea Mazzoni, Serverlab

Quanto si risparmia con Citrix?

Mosè Benazzi, in questa lunga intervista ci ha parlato delle molte declinazioni della parola risparmio. Avere finalmente l’azienda centralizzata e tutte le postazioni di lavoro in virtual desktop è un risparmio. Un risparmio anche di tempo perchè libera personale da tutte le incombenze IT quotidiane che non hanno valore aggiunto.

Sono molto contento, Citrix è una soluzione che ci ha dato soddisfazione. Non essendo un sistemista, questa parte è un po distante da me e la curate voi di Serverlab. Quindi io ora non ho problemi con la parte della gestione ed amministrazione quotidiana. Una volta implementato il sistema va da solo. Quando devo creare un utente non ci metto più di cinque minuti. E’ bel risparmio sia di tempo che risorse e soprattutto lo può fare chiunque perché non richiede conoscenze particolari.

Mosè Benazzi, Nuova Star

Serverlab ha 25 anni di esperienza su Citrix farm

Serverlab è stata tra i primi partner di Citrix in Italia, quest’anno festeggiamo i 25 anni di storia insieme. (Leggi anche questa news Retro Computer: la storia di Citrix). Probabilmente siamo fra i più adatti in Italia a supportare le aziende nei progetti legati al Virtual Desktop.

Forti della nostra esperienza su Citrix e delle farm tante realizzate negli anni eravamo il partner giusto per loro. Siamo felici di aver risolto le problematiche e rimodellato su misura la server farm Citrix di Nuova Star. Guarda le video intervista per avere maggiori informazioni su questo progetto.

Sei interessato a quest’argomento?
Compila il modulo e ti ricontatteremo al più presto

Restiamo in contatto!

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere aggiornamenti importanti sui nostri eventi e prodotti.

subscribing…