BYO: porta il tuo computer in azienda

Scritto il 17/04/2011
 

BYO, una nuova tendenza si sta affermando gradualmente nelle aziende: si chiama Bring Your Own computer.

In che cosa consiste?

Significa “Usare il proprio computer”, ovvero la possibilità per il personale di usare nel posto di lavoro il proprio computer. Il perché di questa scelta aziendale che si sta diffondendo, è da ricercare nel fatto che gli impiegati che si servono del proprio PC (o altro device) per lavorare, sono più più contenti (rispetto ad altri che utilizzano computer non loro).

Per agevolare tale situazione, l’azienda ha la possibilità di avviare un programma BYO sfruttando la virtualizzazione dei  desktop con Citrix XenDesktop.
Con questa soluzione si centrano due importanti obiettivi: il personale sarà più produttivo e soddisfatto (avendo infatti il pieno controllo del proprio device) e contemporaneamente i carichi di lavoro dell’IT dovuti alla gestione dei device, si ridurranno, lasciando maggior tempo e spazio per le iniziative strategiche e gestionali.
Peculiarità rilevanti di questa soluzione sono: accesso rapido e semplice ai desktop Windows, alle applicazioni e alle risorse aziendali; ed una semplificazione dei processi aziendali, una riduzione del carico di lavoro, e la gestione dei dispositivi da parte dell’IT.

Altro importante punto da sottolineare, è che questa tecnologia abilitante, rende qualsiasi dispositivo (pc, mac, linux, iPad) immediatamente fruibile per le applicazioni aziendali, senza introdurre elementi disturbanti quali virus e simili, perché il pc è impermeabilizzato dalla tecnologia Citrix: la virtualizzazione non “tocca”  le altre applicazioni del pc, non lascia traccia all’interno del computer o nella cache locale. Quindi niente virus o conflitti.

Un grande vantaggio (finanziariamente parlando) nel far usare agli impiegati il proprio pc, è il sollevamento da parte dello staff IT, della responsabilità di programmi non standard e delle applicazioni software e della manutenzione della macchina: spetta infatti al dipendenti essere in possesso di un device adatto alle esigenze lavorative aziendali.

In qualche caso può essere che l’azienda decida di finanziare parzialmente l’opzione di manutenzione, avendo così la sicurezza che (mantenendo la propria autonomia e responsabilità) il dipendente non abbia alcun genere di problema e instabilità nell’utilizzare questa tecnologia.
In sostanza, l’intento è quello di garantire che gli utenti abbiano una valida fonte di supporto, per sostenere la produttività, lasciandoli però la piena indipendenza per quello che riguarda il device.

In questa nuova tendenza Citrix Xendesktop la sta facendo da protagonista, con oltre 100 milioni di utenti ragiunti, in qualche modo dalle sue tecnologie.

E Microsoft cosa ne pensa?

Questo link parla da solo:

http://www.citrixandmicrosoft.com/

Serverlab