Serverlab in collaborazione con Fabbrica del Valore, Merita e Parallels RAS lo scorso 1 luglio a Castel San Pietro Terme nella prestigiosa cornice del Palazzo di Varignana ha organizzato il seminario Snellisci i processi, riduci l’hardware, alleggerisci i costi.

Si è trattato di seminario con un nuovo format, che ha visto la presenza degli operatori di Black Sheep Strategy riprendere l’intero evento per la diretta streaming. Questo per consentire anche ai più distanti di partecipare. L’elevato numero di adesioni ricevute ci ha piacevolmente stupiti, i posti dal vivo si sono infatti esauriti rapidamente, dopo l’apertura iscrizioni. Alla buona riuscita dell’iniziativa ha contribuito la voglia di rivedersi in presenza, l’argomento di grande interesse, e gli ospiti che dal vivo e in streaming si sono alternati.

Scarica subito gli Atti del Convegno

Serverlab e Virtual Desktop: venticinque anni di storia

Palazzo Varignana - Evento Serverlab

L’istrionico Davide Galanti ha iniziato le danze, sciogliendo il ghiacco e raccontandoci come 25 anni fa è iniziata l’avventura Virtual Desktop in un afoso pomeriggio al mare in Romagna. La passione di Serverlab verso il VDI è quindi di lunga data, quest’anno saranno 25 anni, praticamente siamo alle nozze d’argento. Citrix aveva ancora i pantaloni corti e Serverlab non si chiamava ancora Serverlab. Negli anni il mondo è cambiato e ora la postazione di lavoro non è dove sei, non è quello che hai, ma è cosa fai!

Fabbrica del Valore: quanto costa alle aziende non investire in ambito digitale?

Il primo ospite è stato Marco Businaro, CEO di Fabbrica del Valore. Dopo la video intervista di qualche settimana in cui ci ha spiegato nel dettaglio come ridurre i costi in azienda migliorando i processi di lavoro non poteva mancare al nostro seminario. I suoi due interventi sono stati focalizzati sulle soluzini pratiche per ottimizzare i processi, ridurre gli sprechi, e digitalizzare i processi produttivi. La platea si è animata, e forse anche un po riconosciuta, quando Marco ha parlato di routine aziendali e di passeggiatori seriali nei reparti produttivi.

il fatto di non digitalizzare i processi crea a volte quello che definiamo noi dei mostri all’interno dell’azienda. Sono i passeggiatori seriali, non so se vi è mai capitato di vedere nelle fabbriche, nelle aziende, negli uffici persone che passeggiano per portare informazioni

Uno spunto di discussione per il dibattito è stato quando ha parlato di abitudini che spesso sono così radicate nelle dinamiche aziendi da diventare delle vere e proprie barriere a qualsiasi novità. Marco ha posto l’attenzione sul fatto che non bastano gli strumenti ma è necessario crerare un ambiente collaborativo in cui è esplicito sapere dove si trovano le informazioni. Il cambio strategico della mentalità è quindi parte del percorso che permette di ottimizzare i processi e ridurre gli sprechi.

Il percorso verso la digitalizzazione: il caso Rainini Scaffalature Metalliche

Sempre nel percorso verso l’efficenza molto interessante è stato l’intervento di Rudy Rainini che ci ha raccontato i punti salinti ed i benefici del processo di ottimizzazione della sua azienda. La sua è un’azienda artigiana nata negli anni 80 che si occupa di scaffalature metalliche. Lui imprenditore di terza generazione, quando ha preso in mano le redini aziendali è riuscito a realizzare in tempi contenuti quello che aveva in mente: semplificare il lavoro e la vita aziendale grazie a strumenti e processi innovativi.

gli strumenti ci permettono di  alleggerire tutte quelle pesantezze che una volta eravamo obbligati ad avere.
Ad esempio la gestione commessa parte dall’ufficio e arriva in produzione. C’è uno scambio di informazioni coerente e concreto senza avere delle debolezze come il mi sono dimenticato di guardare la bacheca piuttosto che non ho parlato col collega. Il dato è sempre disponibile. Una grande conquista!

Parallels RAS: quando l’esperienza utente è eccezionale su qualsiasi dispositivo

Ovviamente essendo un seminario Serverlab, la parte tecnologica è stata come sempre centrale. Gradito ospite tecnologico del seminario è stata l’azienda Parallels, leader mondiale nelle soluzioni multipiattaforma che consentono alle aziende e ai singoli utenti di accedere e utilizzare in modo semplice applicazioni e file su qualsiasi dispositivo o sistema operativo. In collegamento da Malta Malcom Aber Lead Sales Engineer EMEA di Parallels RAS ci ha mostrato con grande dettaglio la console di Parallels Remote Application Server (RAS). Una console tanto potente quanto semplice da utilizzare.

L’intervento di Lorenzo Frusca responsabile per l’Italia Parallels RAS® ha toccato molti punti cruciali. Abbiamo parlato dei motivi dell’ascesa delle soluzioni Paralles RAS, dei benefici della gestione semplificata dell’infrastruttura VDI, di sicurezza dei dati, e dell’estrema flessibilità nel ridimensionamento dell’infrastuttura.

L’IT manager si trova a gestire un’infrastruttura  Parallels RAS da zero nell’arco di un paio di ore

Anche gli utilizzatori finali presenti in sala hanno confermato di amare RAS, e concordano nel considerarla una tecnologia semplice e veloce da configurare e utilizzare in cui la la curva di apprendimento è praticamente a zero. L’esperirenza utente eccezzionale, la semplicità e la possibilità di lavorare da remoto sempre ovunque e con qualsiasi dispositivo, il pricing molto competitivo ha contribuito certamente a far espodere le richeste in epoca COVID e a rendere il VDI pervasivo in molte aziende.

Il Virtual Desktop con un Raspberry pi

Di grande interesse è stata la demo del nostro Andrea Mazzoni che ci mostrato un Raspberry Pi in un ambiente VDI. Questa soluzione spesso usata nelle aziende in produzione rappresenta una valida soluzione per gli ambienti VDI e remote desktop per avere una nuova postazione di lavoro dalle prestazione elevate ma a basso costo alta appena 10 cm utlizzando un Raspberry Pi.

La tavola rotonda e l’aperitivo

nella tavola rotonda complice il moderatore Giorgio Minguzzi le domande sono state tante, il confronto è stato su molti punti a volte anche un po accesso ma alla fine abbiamo piacevolmente brindato in giardino. E alla fine ci siamo lasciati con un “ALLA PROSSIMA!” e Noi non vediamo l’ora di rivedervi

Se vuoi vedere tutti gli nterventi, o solo parti ti essi lasciaci i tuoi dati ti manderemo la registrazione dello streaming.

Scarica subito gli Atti del Convegno

Restiamo in contatto!

Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere aggiornamenti importanti sui nostri eventi e prodotti.

subscribing…