Recovery for MS SQL Server

Scritto il 18/12/2009
 

Acronis Recovery per MS SQL Server protegge i database Microsoft SQL eseguendo backup con tempi di ripristino drasticamente ridotti: per ripristinare un database in un solo passaggio e il ripristino avviene automaticamente all’ultimo stato sicuramente funzionante prima dell’errore.

Con la creazione automatica di snapshot del database il ripristino in caso di errore o danneggiamento dei dati è pressoché automatico.

Acronis Recovery per Microsoft SQL Server insieme a Backup & Recovery 10 formano una suite completa per le protezione di ambienti fisici, virtuali e database MS SQL.

L’interfaccia grafica di Recovery per MS SQL Server è semplice e intuitiva: grazie a procedure guidate, riduce la possibilità di errori: anche un utente non esperto riuscirebbe a ripristinare un sistema.

Include la funzionalità FTP, per archiviare il backup su un qualsiasi server FTP posizionato ovunque nel mondo.

Funzioni chiave di Acronis Recovery per MS SQL Server

  • Archivi di dimensioni ridotte – decidi quali dati archiviare e quali no, scegli anche la velocità di compressione
  • Gestione di backup e ripristino – regola la velocità della CPU e la larghezza di banda per non ostacolare il lavoro degli utenti mentre effettua il backup; piano di ripristino di emergenza con le istruzioni passo passo
  • Crittografia dei backup
  • Amministrazione semplificata: dalla console di gestione si possono rilevare automaticamente tutti i server di database e controllare il loro stato; l’interfaccia amichevole e l’opzione di importazione delle configurazioni di backup rendono l’utilizzo veloce e semplice

Versioni di Microsoft SQL Server supportate

Acronis Recovery for MS SQL Server supporta le seguenti versioni di Microsoft SQL Server:

  • Microsoft SQL Server 2008 (dalla build 117)
  • Microsoft SQL Server 2005
  • Microsoft SQL Server 2005 Express
  • Microsoft SQL Server 2000 (SP3a+)
  • Microsoft SQL Server 2000 Desktop engine release A
  • Microsoft SQL Server 7.0 (SP4+)
Serverlab