Da Windows XP a Windows 7 con RES PowerFuse

Scritto il 12/04/2010
 

Se la migrazione da Vista a Windows 7 può sembrar facile come bere un bicchier d’acqua, passare da XP a Seven potrebbe non far dormire di notte il vostro staff IT.

Upgrade a Windows 7: è proprio necessario?

Ci sono molte buone ragioni per salire sul cavallo Windows 7, vediamone alcune:

  • prestazioni: Windows 7 supera XP in sotto tutti i punti di vista delle performance
  • compatibilità: nonostante la maggior parte delle stampanti, dei programmi e dei dispositivi collegati al pc siano ancora compatibili con XP, a breve potrebbe non essere più così (Windows XP ha quasi 10 anni!)
  • sicurezza: dal lato sicurezza Windows 7 è il più aggiornato in assoluto

Oltre a questi 3 punti, Windows 7 propone alcune interessantissime nuove funzionalità.

  • lo staff IT può scegliere quali applicazioni fornire e quali bloccare, utente per utente
  • facilita la protezione dei dati degli utenti criptandoli e facendo il backup della chiave di accesso
  • l’accesso alla rete aziendale avviene senza bisogno di una connessione VPN
  • permette di far girare XP come sistema operativo virtuale mentre si sta lavorando in Windows 7, per poter usare comunque applicazioni non compatibili con il nuovo sistema operativo
  • gli utenti possono memorizzare l’operazione che ha causato un problema , inviandone la segnalazione al supporto tramite una semplice email.

Da questa rapida rassegna di novità e update si può facilmente intuire che il problema non è “se” passare a Windows 7, ma “quando” e “come” farlo.

RES PowerFuse ti dà una mano

L’upgrade da Windows Xp a Windows 7 è un caso a sé perché i profili dei due sistemi operativi sono completamente incompatibili. Per questo motivo qualsiasi aggiornamento da Windows XP a Windows 7 può richiedere una migrazione manuale, lunga e difficoltosa dei settaggi dal vecchio al nuovo sistema operativo.

Le imprese che utilizzano una piattaforma di gestione delle postazioni utente hanno il vantaggio dell’automazione dei sistemi operativi, inclusa la migrazione a Windows 7. In questo tipo di piattaforma gli elementi personalizzati sono separati dal sistema operativo, così il processo per riapplicare le impostazioni a un nuovo sistema operativo diverso diventa un’operazione di routine.

Da tempo RES PowerFuse fornisce una gestione avanzata delle postazioni di lavoro utente. Che il desktop sia VDI o server-based, Windows XP o Windows 7, fornito in streaming o tradizionalmente, e le applicazioni virtualizzate o installate in locale, RES PowerFuse dà agli utenti il proprio desktop personalizzato dove e quando ne hanno bisogno, ognuno con i suoi settaggi personali.

RES PowerFuse rende semplice la personalizzazione dell’area di lavoro per dare all’utente un servizio su misura per tutta la durata della sessione di lavoro. Questo aumenta la produttività e la soddisfazione degli utenti finali, anche nel caso di un radicale cambiamento dell’infrastruttura IT, come la migrazione dei desktop.

Serverlab