Irce: operativi in tutto il mondo e low budget con XenDesktop

Scritto il 20/11/2010
IRCE: operativi in tutto il mondo
 
 

Irce SpA è una multinazionale con sede a Imola che produce fili smaltati e cavi isolati per il trasporto di energia. Il gruppo ha 4 stabilimenti produttivi in Italia – Bologna, Perugia, Campobasso, Pavia – 4 all’estero – Inghilterra, Olanda, Brasile e India – e varie sedi di distribuzione: 2 in Italia e 4 all’estero. Le sedi di Olanda, India e Svizzera non sono gestite dal gruppo IT della Irce, mentre tutte le altre sono centralizzate a Imola.

Andrea Casadio, manager IT di Irce, racconta come Citrix XenDesktop migliora l’operatività degli utenti con ridotti investimenti IT.

La situazione iniziale

“Suddividendo gli utenti in macro-insiemi, mi sono accorto che il 90% di loro utilizzava gli stessi servizi, il 20% doveva accedere a informazioni dall’esterno (commerciali, agenti…), il 50% condivideva informazioni e il 15% non poteva subire interruzioni” racconta Casadio.

Essendo Irce un gruppo manifatturiero che lavora a ciclo continuo, operazioni come i versamenti di magazzino e generare una bolla non devono mai fermarsi.

L’obbiettivo: efficienza IT con poche risorse e poco budget

In quella situazione, lo staff IT di Irce aveva difficoltà a garantire continuità, integrazione, integrità e univocità del dato, ripristino e condivisione. “Se teniamo conto che eravamo sottodimensionati come risorse e come budget, il grosso del nostro lavoro consisteva nel compito poco gratificante di assicurare questi servizi, mentre la fase di ricerca e sviluppo restava in secondo piano.”

L’intervento di Serverlab: centralizzare e consolidare con Citrix

La soluzione è stata:

  1. centralizzare le applicazioni (il 90% degli utenti utilizza le stesse cose), i servizi, i profili e i dati
  2. consolidare l’infrastruttura con alta affidabilità e ripristino veloce

“Per centralizzare abbiamo pubblicato gli applicativi principali e alcuni desktop con XenApp e XenDesktop. Poi abbiamo ristrutturato lo storage con NetApp, mettendo i sistema operativi, i file degli utenti e tutte le condivisioni in un unico storage. In questo modo abbiamo sistemato anche il problema del backup e della pubblicazione del dato univoco.”

Una volta centralizzata l’infrastruttura IT, si è passati a consolidare con XenServer per virtualizzare applicativi server, gateway e interfaccia web interna ed esterna.

I risultati

  • Riduzione di tempi nel ripristino delle postazioni utenti
  • Accesso ai dati universale
  • Aumento della sicurezza complessiva: problemi dati da chiavette usb, sfondi e programmi personali sono stati risolti; inoltre, ora la certificazione del sistema e del dato è possibile in sola mezza giornata (siccome la società è quotata in Borsa, vengono periodicamente i revisori a fare un controllo della sicurezza dei dati)
  • Manutenzione e aggiornamento semplificate: un unico sistema operativo per il 90% degli utenti, un’unica versione delle applicazioni pubblicata per tutti gli utenti. Aggiornare è più facile e veloce: si fa una volta per tutti gli utenti
Serverlab