Gruppo Zignago: IT più efficiente e flessibile in meno di 10 giorni

Scritto il 09/02/2011
 
 

Il Gruppo Zignago è tra i leader della produzione di vino e di contenitori in vetro: con 6 sedi e 1.200 dipendenti tra Italia e Francia, ha un fatturato di 250 milioni di euro.

Zignago ha contattato Serverlab per dotare la sua infrastruttura IT di maggiore spazio storage e continuità operativa, migliorando l’uso delle risorse già presenti in azienda. La soluzione ideale si è rivelata NetApp MetroCluster.

La situazione dell’IT Zignago

Le 14 società che compongono il Gruppo Zignago fanno riferimento al sistema IT situato nella sede principale di Fossalta di Portogruaro, al quale si collegano per attingere alle risorse storage, database, applicazioni e posta elettronica.

Di fronte alle crescenti richieste di spazio e risorse IT da parte delle sedi distaccate, a cui si affiancava la necessità di migliorare la gestione delle risorse IT aziendali, il Gruppo Zignago ha deciso di riprogettare l’infrastruttura IT a partire dalla base: lo storage.

La scelta è ricaduta su NetApp “per tutta una serie di caratteristiche che ci avevano particolarmente incuriosito durante la presentazione dei prodotti fatta da Serverlab” racconta Paolo Moretti, responsabile IT del Gruppo Zignago.

Rispetto alla precedente soluzione EMC, NetApp è apparso subito più semplice da usare, in particolare per quanto riguarda l’assegnazione e il ridimensionamento degli spazi storage dedicati ai diversi servizi.
Tra le altre caratteristiche Moretti ha apprezzato in particolare la funzionalità di backup dei dati, capace di migliorare l’utilizzo dello storage attraverso la compressione e la deduplica.

La vecchia SAN utilizzava solo le risorse presenti sul sito principale, mentre il sito secondario fungeva da ruota di scorta: in pratica si attivava solo in caso di problemi, secondo la vecchia concezione storage che affiancava uno storage passivo a uno attivo. Questo significava un notevole spreco di spazio, dal momento che un intero storage veniva utilizzato solo per il backup.

La soluzione: NetApp MetroCluster

NetApp MetroCluster è un sistema attivo-attivo, cioè che sfrutta contemporaneamente le risorse dei due siti storage di Zignago: i vantaggi sono una maggiore efficienza dell’infrastruttura IT e la disponibilità di ulteriore spazio storage, ai quali va aggiunta la semplicità d’uso della soluzione NetApp.

Adesso Zignago può assegnare e ridimensionare a piacere i servizi storage sui 2 siti, entrambi disponibili e replicabili, ottenendo una continuità di servizio prima impensabile: “il Gruppo Zignago ha ottenuto una disponibilità ininterrotta dei dati richiesti dalle applicazioni critiche, semplificando la gestione dell’infrastruttura”, riassume Moretti.

Un altro obbiettivo dell’azienda era munirsi di un servizio di backup più semplice e veloce. La risposta di NetApp si è rivelata adeguata anche sotto questo aspetto grazie al software Snapshot. Ora i tempi di backup sono stati notevolmente ridotti; anche lo spazio occupato è minore.

Tempo di implementazione: meno di 10 giorni

I tempi sono stati rapidissimi: “dall’arrivo delle macchine a fine luglio al loro montaggio, fino alle fasi di implementazione, test e messa in produzione finale sono passati meno di dieci giorni lavorativi e dal 13 agosto 2010 la nuova infrastruttura è pienamente operativa. E il risultato finale è stato in linea con le promesse fatte”, conclude Moretti. Che, tradotto in benefici tangibili, si può riassumere così:

  • continuità operativa
  • semplicità di installazione e utilizzo
  • riduzione dei costi di gestione: diminuisce il tempo di indisponibilità dei dati
  • significativo miglioramento del servizio offerto agli utenti finali
  • ottimizzazione delle attività di backup
  • risparmio di spazio
  • maggior efficienza dei server e dello storage.

Profilo azienda

Il Gruppo Zignago si occupa di vetro e di vino:

  • la produzione di contenitori in vetro cavo è destinata ai mercati nazionali e internazionali di bevande, alimenti, cosmetica e profumeria.
  • la produzione di vino si concentra in alcune delle aree vinicole più importanti d’Italia: Veneto orientale, Valdobbiadene – Conegliano, Franciacorta e zone del Chianti, e si rivolge ai segmenti medio-alti del mercato nazionale ed estero. È particolarmente apprezzata in Nord America.

Entrambi i business vogliono assicurare un elevato livello di servizi ai clienti: per questo è indispensabile un’infrastruttura IT affidabile e performante. Come quella realizzata da Serverlab con tecnologia NetApp.

Scarica il caso di successo NetApp >

Serverlab